Ristoranti e Trattorie
Ristorante Baita La Grolla - Courmayeur (AO) - (4/5) PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 7
ScarsoOttimo 
Scritto da I Magnati della Lomellina   
Venerdì 31 Dicembre 2010 16:54

 

A fine dicembre 2010 ci rechiamo a cena al Ristorante La Grolla, che si trova in Val Veny, in località Pendeint, a circa 1700 metri di altezza, proprio sulle piste di sci di Courmayeur. Veniamo trasportati alla Baita con l'ausilio di Husky, un gatto delle nevi adibito al trasporto delle persone. L'appuntamento è vicino al Piazzale delle Funivie di Val Veny, in fondo ad esso c'è una stradina con un cartello Meeting Point a 200m, che percorriamo a piedi prima di trovare il punto di incontro, che si trova appena sopra alla Dora di Val Veny. Dopo 15 minuti di viaggio, che si poteva fare anche a bordo di motoslitte, arriviamo alla Baita "La Grolla", che di giorno funge da Bar lungo le piste, mentre di sera organizza questo tipo di serate. D'estate inoltre è possibile venire anche a mangiare sia per pranzo che di sera, godendo di una splendida vista, grazie al maestoso Monte Bianco che si trova proprio di fronte alla terrazza della Baita.

L'interno della Baita si divide nel piano terra, dove 'è il Bar, e nella sala ristorante al piano superiore, tutta in legno e molto caratteristica, con vecchie foto alle pareti, vecchi utensili e racchette da neve.

Noi abbiamo scelto uno dei 3 menù che ci erano stati proposti, ma è anche possibile scegliere alla carta tra le proposte, che sono per lo più legate al territorio.

Veniamo accolti con un bicchiere di Prosecco, accompagnato da un tagliere di salumi su cui troviamo Lardo d'Arnad, Mocetta e Prosciutto Crudo.

A seguire arrivano i piatti forti del nostro menù, ossia polenta classica e polenta concia (o alla Valdostana) ossia con fontina, entrambe molto buone e a grana grossa, tipiche Valdostane.

Insieme ai due tipi di polenta ci viene servito un ottimo e tenero Cervo, con un delizioso sughetto, la Carbonade, uno spezzatino tipico della Valle d'Aosta, un po' poco saporita però, e la salsiccetta al sugo, anch'essa molto buona. Questi piatti sono serviti in porzioni molto abbondanti e bastano per saziarci.

 

 

A seguire scegliamo tra i dolci della casa una buona Crostata ai frutti di bosco, una particolare composta di mele, ossia una torta fatta di mele caramellate e una meringa, in realtà 7 piccole meringhe, con panna montata e cioccolato caldo fuso servito a parte. Tutti molto buoni.

Per finire caffè e Grolla, una tipica bevanda a base di grappa, caffè e zucchero, che viene servita in un recipiente di legno con beccucci, la Grolla appunto, e che viene incendiata per far sì che lo zucchero si caramelli.

Il prezzo per questo tipo di menù è di 60 euro a testa, compreso di trasporto e cibo, vini esclusi. Il cibo servito è di ottima qualità e in buona quantità, il servizio è preciso e puntuale ed il locale è molto caratteristico. E' sicuramente un'esperienza da provare, anche se non è molto economica.

Per info e prenotazioni (consigliata): tel. 0165869095 oppure www.lagrolla.it o [email protected]

Guarda la sua posizione sulla mappa da cui puoi accedere tramite il menu che trovi a sinistra in HomePage o clicca qui...

Giudizio (4/5): tomacastagna tomacastagna tomacastagna tomacastagna

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 31 Dicembre 2010 17:28
 

Contatore

I Magnati sostengono:

robbionelcuore

Dona con PayPal

Ricerca con Google

Ricerca personalizzata

Sondaggio

Quanto ti è stato utile il nostro Sito?