Speciali
Recensione Crociera Mari e Miti - Costa Deliziosa PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 33
ScarsoOttimo 
Scritto da I Magnati della Lomellina   
Lunedì 22 Novembre 2010 22:03

 

Prima di descrivere la nostra esperienza a bordo di Costa Deliziosa è necessaria una piccola premessa: questa che andremo a raccontare è la quarta esperienza crocieristica con Costa Crociere per cui i nostri giudizi saranno sicuramente “influenzati” dalle precedenti crociere.

 

La Costa Deliziosa (2010) è l’ultima nave varata da Costa Crociere.

 

Ecco alcuni dati tecnici di questa nave che va a posizionarsi tra le più grandi della compagnia:

 

Stazza: 92.600 tonnellate

Lunghezza: 294 metri

Larghezza: 32.3 metri

Ponti: 16 (12 ad uso ospiti)

Cabine: 1.130

Capacità ospiti: 2.826 (capacità massima)

Componenti equipaggio: 1.100

 

Ora descriviamo quali sono i servizi proposti a bordo della nave:

 

-          4 ristoranti tra cui un buffet e due ristoranti a pagamento e su prenotazione (il Club Deliziosa e Il Ristorante Samsara gratuito per gli ospiti di suite e cabine della tipologia Samsara).

-          11 bar

-          4 vasche idromassaggio

-          3 piscine di cui una con copertura semovente e una per bambini

-          Samsara SPA: di 3.500 mq su due piani con la possibilità di farsi fare moltissimi trattamenti (a pagamento)  e con palestra (attrezzature Technogym) e sauna gratuite.

-          Campo Polisportivo

-          Schermo gigante (dove vengono trasmesse varie partite di calcio).

-          Cinema 4D ( con biglietto di ingresso di circa 6 euro per proiezione ( durata del film tra i 10 e i 15 min).

-          Teatro ( dove si possono assistere ,tutte le sere, a spettacoli di vario genere).

-          Casinò (con tavoli dei giochi più famosi, slot machine, e un tavolo interattivo dove vengono organizzati tornei di Poker Texas Hold’em nelle varianti Sit & go e Cash Game).

-          Discoteca.

-          Simulatore di Gran Premio (come quelli utilizzati dai veri piloti di Formula1. Il costo varia a seconda del pacchetto che si decide di comprare. Secondo noi il migliore è il pacchetto 10 minuti 15 euro)

-          Simulatore di Golf e Putting Green Area nei quali si viene seguiti da un vero istruttore (Servizi a Pagamento ma da noi non utilizzati).

-          Pista Jogging / Roller Skate

-          Area PlayStation World ( a pagamento).

-          Negozi di vario genere (vestiario, profumi, elettronica, tabacchi, galleria d’arte)

 

La nave è davvero molto bella e presenta un mix di stili davvero interessanti, a partire dall’ambiente del buffet semplice ma comunque curato ad ambienti molto più eleganti come il ristorante e i bar e per finire con ambienti dal design particolari come ad esempio il ristorante Samsara in puro stile orientale.

Gli ambienti sono inoltre impreziositi da opere d’arte tra le quali spicca nella Hall centrale la nota “Sfera” di Arnaldo Pomodoro.

 

 

Passiamo ora a raccontare del giro che abbiamo fatto con Costa Deliziosa dal 2 al 12 ottobre.

Il nome del “tour” è “Mari e Miti” e prevede, oltre a due giorni interi di navigazione, le tappe di: Savona, Napoli, Messina, Alessandria(Egitto), Limassol(Cipro), Marmaris(Turchia), Santorini(Grecia), Katakolon(Grecia).

 

Sottolineando che ogni commento è totalmente personale, ci permettiamo di indicare che la maggior parte delle tappe sono solo porti di “appoggio” cioè porti dai quali,spostandosi con mezzi opportuni,è possibile visitare altre città con contenuti artistici e culturali di ben più alto spessore.

 

Ma spieghiamoci meglio tappa per tappa:

 

Savona: è per noi il porto di imbarco e sbarco, e per tale non la visitiamo essendo già impegnati nelle varie operazioni formali da svolgere. Però possiamo indicarvi che è una normale città di mare che può piacere o non piacere. Infatti la stessa Costa gli dedica solo un’ escursione abbinata alla vicina città di Albissola. Tra le altre escursioni che vengono proposte da questo porto vi sono: La visita del Principato di Monaco, di Genova e del suo notissimo Acquario e la caratteristica Portofino.

Escursioni che hanno un costo medio di circa 50 euro a persona. L’escursione più cara è di 60 euro a persona.

 

Napoli: Come sappiamo è una città ricca di storia e crediamo che da un punto di vista culturale sia l’unica tappa degna di nota.

Per chi l’avesse già visitata Costa propone tra le sue escursioni, oltre ad un paio dedicate alla città partenopea: La visita a Sorrento, a Pompei, a Capri e Anacapri, a Posillipo, al cratere del Vesuvio ed a Ercolano.

Escursioni che hanno un costo medio di circa 60 euro a pesona. L’escursione più cara è di 78 euro a persona.

 

Messina:La città in se stessa si fa notare “solo” per il Museo Regionale, la Cattedrale Normanna e l’orologio astronomico della torre campanaria, davvero bello.

Oltre ad una escursione per Messina, Costa propone: un escursione all’Etna, a Taormina e a Tindari la nota meta di devoti e pellegrini che si recano per rendere omaggio alla Madonna Nera.

Escursioni che hanno un costo medio di circa 45 euro a persona. L’escursione più cara è di 48 euro a persona.

 

Alessandria(Egitto): La città si fa notare per il Museo Nazionale (carino ma che ci delude un po’ forse perché abbiamo già avuto la fortuna in passato di visitare il Museo Egizio del Cairo e l’italico Museo Egizio di Torino,entrambi di bel altro spessore), per l’Anfiteatro Romano che colpisce non tanto per la sua bellezza o per le sue doti “recettizie” ma proprio per la tipologia di costruzione, infatti è l’unico presente in tutto l’Egitto e infine la visita solo esterna della residenza estiva di Farouk, il primo Re d’Egitto.

Un piccolo consiglio: “Ingannati” dal porto in cui siamo attraccati che si presenta nuovo, moderno e  pulito decidiamo di non appoggiarci a Costa ma di visitare la città per nostro conto. Come dicevamo, “ingannati” perché una volta uscita dalla struttura portuale ci troviamo, oltre alla strada completamente allagata per l’esplosione di una tubatura , una situazione igenico-sanitaria davvero lontana dagli standard europei. Inoltre, come prevedibile, veniamo “assaliti” da ogni tipologia di lavoratore, dal taxista al mendicante al venditore. Sfiniti dalla situazione decidiamo di prendere un taxi e di farci portare al Museo Nazionale, come sappiamo potremmo stare minuti su minuti per contrattare un prezzo migliore ma visto il basso costo di trasporto (circa 10 euro in due) accettiamo subito. Contenti noi ma in special modo il taxista che decide di aspettarci anche dopo la visita del Museo  per riportarci al porto. Il “nostro” autista ci sarà utile anche per cambiare degli euro nella moneta locale visto che per pagare il biglietto del museo gli euro non sono accettati. Ovviamente il cambio che ci fa l’autista è maggiorato di due volte rispetto al cambio ufficiale ma visto che i costi anche del museo sono bassi non perdiamo altro tempo e accettiamo le sue condizioni.

Le escursioni principali proposte da costa oltre ad un paio di tour di Alessandria sono dirette al Cairo, alle Piramidi di Giza, al Museo Egizio del Cairo ed a El Alamein.

Escursioni che hanno un costo medio di circa 100 euro a testa. L’escursione più cara è di 148 euro a testa.

 

 

Limassol (Cipro): Escludendo le rovine di una fortezza non vi è molto da guardare.

Bella e rilassante la lunga passeggiata vista mare che per noi diventa ancor più interessante per la presenza su di molti supporti delle foto di un noto concorso internazionale, del mondo vegetale , animale e paesaggistico provenienti dalle parti più disparate del nostro pianeta.

 

Marmaris(Turchia): L’arrivo verso il porto è davvero uno spettacolo dal punto di vista naturalistico ma anche la città è una piacevole sorpresa. Oltre ad essere nota per le moltissime barche a vela presenti in porto la cittadina è semplice ma carina , pulita e non affollata. Da visitare non vi è praticamente nulla ma è piacevole fare una passeggiata lungo mare. Anche per gli amanti dello shopping vi è una quantità di negozi davvero impressionante. Sicuramente negativa è però la presenza in praticamente tutti i negozi di abiti, di capi ,delle più note marche di moda internazionale, contraffatti.  

Le escursioni previste sono poche e prettamente in barca dirette alla scoperta di calette e baie davvero particolari come la grotta del Fosforo utilizzata in passato dai pirati o come le baie dove le note tartarughe “Carretta Carretta” vengono a depositare le uova.

 

Santorini(Grecia): Il punto forte di questa tappa è sicuramente la vista paesaggistica, l’ideale per fare delle fantastiche foto. Non tutti sanno che Santorini è un’isola vulcanica costituita da un ampio cratere sventrato in parte per un fenomeno sismico avvenuto in età preistorica e invaso successivamente dal mare.

Un piccolo consiglio è quello di evitare la salita e la discesa dal villaggio sulla schiena degli asini ma di preferire la comoda funicolare. Entrambe le alternative sono a pagamento.

 

Katakolon  (Grecia): E’ un porto totalmente turistico costituito sostanzialmente da due vie una dedicata ai negozi per lo shopping (dove notiamo purtroppo tantissimi abiti e accessori delle più note marche contraffatti) e una dedicata ai bar e ristoranti.

Molto più interessante è l’escursione a Olimpia. Il costo è di circa 50 euro a persona.

 

Per finire non ci rimane che complimentarci con Costa per come si svolge la vita di bordo.

Il cibo è ottimo e abbondante,feste e divertimento sono all’ordine del giorno,le attività sono varie e ben organizzate,la maggior parte degli spettacoli sono davvero degni di nota, il personale sempre cortese e pronto ad esaudire ogni esigenza.

 

La nostra esperienza è sicuramente positiva e completa sotto ogni punto di vista.

Provare per credere.

 

Ultimo aggiornamento Mercoledì 24 Novembre 2010 22:57
 

Contatore

I Magnati sostengono:

robbionelcuore

Dona con PayPal

Ricerca con Google

Ricerca personalizzata

Sondaggio

Quanto ti è stato utile il nostro Sito?